Nell’ambito dello sforzo che l’intero Paese sta facendo per realizzare una campagna vaccinale di massa, il Fondo SAN.ARTI. è disponibile a dare il proprio contributo a sostegno di lavoratori ed imprenditori dell’artigianato, favorendo tutti gli interventi utili ad accelerare la vaccinazione.
Sulla base e nel rispetto di quanto stabiliranno i protocolli specifici e le determinazioni ministeriali e commissariali, SAN.ARTI. offre al Governo il proprio supporto organizzativo ed economico e la disponibilità a collaborare con le Regioni per facilitare l’accesso al vaccino anti COVID-19 agli artigiani ed ai loro dipendenti, anche attraverso la rete di strutture sanitarie convenzionate e della bilateralità artigiana, per aumentare la capillarità dei punti di somministrazione del vaccino. 
SAN.ARTI., costituito dalle parti sociali firmatarie l’Accordo Interconfederale dell’Artigianato del 21 settembre 2010, le organizzazioni imprenditoriali dell’artigianato Confartigianato Imprese, CNA, Casartigiani, C.L.A.A.I. e le organizzazioni sindacali confederali dei lavoratori CGIL, CISL e UIL, dal 2012 eroga prestazioni sanitarie integrative al Sistema Sanitario Nazionale favorendo il diritto alla salute per circa 600 mila addetti delle oltre 150.000 imprese artigiane aderenti.
Si tratta di micro e piccole imprese – ossatura del sistema produttivo italiano – che applicano i Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro dell’artigianato sottoscritti dalle organizzazioni maggiormente rappresentative in ambito nazionale, i quali prevedono l’adesione al Fondo che consente di integrare le prestazioni sanitarie e socio-sanitarie in risposta ai bisogni di salute e cura dei lavoratori. 
Nell’attuale emergenza da COVID-19 SAN.ARTI. ha già offerto una risposta immediata adottando misure
straordinarie di sostegno al settore.
Ad oggi il Fondo ha donato 1 milione alla Protezione Civile ed erogato circa 4 milioni di euro per indennità da isolamento domiciliare, da ricovero e post ricovero ed ha sostenuto i costi dei tamponi e test sierologici per agevolare la diagnosi e permettere agli iscritti di eseguire fronteggiare la diffusione del COVID-19.
SAN.ARTI. ha così posto in essere azioni senza precedenti per affrontare questa inedita emergenza sanitaria e intende proseguire impegnandosi al fianco delle istituzioni svolgere appieno la propria funzione sociale, nell’interesse dell’intero sistema Paese.

CONTATTI
Prestazioni erogate da SAN.ARTI. in autogestione
T. 06 87678095
attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30
E-mail autogestione@sanarti.it
Prestazioni erogate da Unisalute per conto del fondo SAN.ARTI.
T. 06 87678095
attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30
E-mail prestazioni@sanarti.it
NUMERO VERDE UniSalute 800 009 603
dedicato agli iscritti SAN.ARTI.

Clicca qui sotto per maggiori informazioni sulle misure straordinarie

Istruzioni per la presentazione delle domande