OPRA – Sistema Sicurezza

Posted on Feb 21, 2017 |


OPRA – Sistema Sicurezza

Il decreto Legislativo 81/08 e gli accordi naz.li e reg.li hanno conferito all’EBAS una serie di attribuzioni in merito al sistema della sicurezza nelle imprese artigiane.
L’ EBAS svolge attività di segreteria tecnica ed organizzativa per le strutture di gestione previste dagli accordi interconfederali (Organismo Paritetico Regionale Artigianato OPRA e Organismo Paritetico territoriale Artigianato OPTA ).

Il Decreto legislativo 626 del 19 settembre 1994 ha previsto l’istituzione di una nuova figura IL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA, figura riconfermata all’interno del D.Lgs.81/08.
I compiti del Rappresentante del Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.), sono quelli definiti dall’art. 50 del D.Lgs. 81/08.

Procedure, adempimenti e modulistica per le aziende 

Clicca qui per ulteriori informazioni e procedura

I lavoratori optano per un rappresentante interno (RLS)

I lavoratori optano per un rappresentante territoriale (RLST)

Stampare e consegnare una copia ad ogni lavoratore e convocare una riunione tra i lavoratori come da procedura indicata nell’allegato 1.

Allegato 1: scheda elezione

Stampare e consegnare una copia ad ogni lavoratore e convocare una riunione tra i lavoratori come da procedura indicata nell’allegato 1.

Allegato 1: scheda elezione

Stampare e consegnare ai lavoratori il verbale dove verranno riportati i risultati delle elezioni a firma dei lavoratori.

Allegato 2: verbale di elezione RLS

Stampare e consegnare ai lavoratori il verbale dove verranno riportati i risultati delle elezioni a firma dei lavoratori.

Allegato 2: verbale di elezione RLS

Compilare e inviare all’OPRA l’allegato 4 con la documentazione richiesta dal modulo.

Allegato 4: comunicazione all’OPRA dell’elezione del RLS e dell’organigramma aziendale.

Stampare, compilare, fare firmare ai lavoratori e inviare all’OPRA

Allegato 3: scelta del rappresentante dei lavoratori territoriale per la sicurezza

Il lavoratore nominato dovrà essere formato

Art. 37 Dlgs.81/08, comma 11 – Corso da 32 ore a carico del Datore di Lavoro

Dopo aver ricevuto il nominativo del RLST, stampare e far firmare a tutti i lavoratori e inoltrare all’OPRA l’allegato 5.

Allegato 5: Trasmissione all’OPRA dell’avvenuta comunicazione ai lavoratori del nominativo del RLST

Comunicare il nominativo all’INAIL

www.inail.it

Compilare e inviare all’OPRA l’allegato 4.

Allegato 4: comunicazione all’RLST c/o OPRA dell’organigramma aziendale.

 

OPRA

Clicca qui per ulteriori informazioni e per scaricare la brochure informativa

L’OPRA SARDEGNA non ha fini di lucro e svolge, secondo le modalità previste dalla normativa e dagli accordi interconfederali in vigore, compiti di indirizzo, promozione e coordinamento degli RLST, degli Organismi Paritetici Territoriali dell’Artigianato (O.P.T.A.), qualora costituiti, e ogni altra funzione indicata nello Statuto, nell’Accordo Interconfederale del 13/09/2011, nel Decreto Legislativo 81/2008 e s.m.i., oltreché negli accordi interconfederali regionali e nazionali vigenti in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Clicca qui per scarica la brochure OPRA 

OPTA

Clicca qui per ulteriori informazioni

Il Decreto Legislativo 81/08 prevede anche la costituzione di ORGANISMI PARITETICI TERRITORIALI (O.P.T.A) tra le Organizzazioni Sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori dipendenti, con funzioni di orientamento e di promozione di iniziative formative nei confronti del lavoratori (art.51 D.lgs.81/08) Presso tali Organismi operano i rappresentanti territoriali del lavoratori per la sicurezza. Al rappresentante territoriale per la sicurezza presso l’O.P.T.A. deve pervenire la documentazione delle aziende in merito alla valutazione del rischi aziendali. Presso I’O.P.T.A. vengono tenuti gli elenchi dei Rappresentanti del lavoratori per la sicurezza e l’elenco dei medici competenti. Gli O.P.T.A. inoltre sono la sede ove si discutono eventuali controversie inerenti l’applicazione delle norme di legge. In attuazione dell’accordo interconfederale regionale del 5 febbraio 2015,  il bacino territoriale, nel quale opererà un solo OPTA, corrisponderà all’intero territorio regionale e potrà essere valutato e modificato d’intesa tra le parti sociali regionali, che faranno un’apposita verifica dopo il primo anno.

Imprese che applicano CCNL diversi da quello artigiano – Richiesta RLST 

Clicca qui per ulteriori informazioni e procedura

Tali imprese, per fruire del Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza territoriale, dovranno effettuare un versamento annuale di 64,50 euro per ogni singolo lavoratore in forza al 31 DICEMBRE.

Se nel corso dell’anno l’azienda si doterà di ulteriore personale, dovrà effettuare un versamento integrativo con le stesse modalità di versamento.

Il versamento dovrà essere effettuato annualmente entro il 28 febbraio sul c/c intestato a EBAS – F.do Rappresentanza Sindacale (IBAN IT96 N032 5004 8000 1000 0001 000).

I dati da indicare nella causale di versamento sono:

• La dicitura “QUOTA RLST”;

• l’anno per cui viene effettuato il versamento;

• la matricola INPS e la partita iva dell’impresa, che permetterà un’individuazione più puntuale della stessa impresa, finalizzata alla registrazione dei versamenti;

• il numero dipendenti per cui viene effettuato il versamento (dipendenti in forza al 31 dicembre);

• il CCNL applicato dall’impresa.

Copia del versamento dovrà essere inviato all’OPRA, all’indirizzo PEC opra.sardegna@pec.it , con i seguenti allegati:

Rientrano nella casistica:

  • le aziende non artigiane associate alle OO.AA. Confartigianato, CNA, Casartigiani e CLAAI, aventi dimensioni non superiori ai criteri previsti per le aziende artigiane (art.5 comma 10 del Protocollo regionale di attuazione dell’Accordo nazionale applicativo del D.lgs. 81/2008 sottoscritto in data 5 febbraio 2015).

Società Artigiane prive di dipendenti – Richiesta RLST

Clicca qui per ulteriori informazioni

In analogia a quanto previsto dall’art.5 comma 10 del Protocollo regionale di attuazione dell’Accordo nazionale applicativo del D.lgs. 81/2008, rientrano nell’ambito di applicazione del servizio RLST le aziende artigiane aventi forma societaria ma prive di lavoratori dipendenti.

Tali imprese, per fruire del Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza territoriale, dovranno effettuare un versamento annuale di 64,50 euro per ogni singolo socio lavoratore in forza al 31 DICEMBRE.

Se nel corso dell’anno l’azienda subirà delle modifiche societarie, dovrà effettuare un eventuale versamento integrativo con le stesse modalità di versamento.

Il versamento dovrà essere effettuato per ogni socio lavoratore sul c/c intestato a EBAS – F.do Rappresentanza Sindacale (IBAN IT96 N032 5004 8000 1000 0001 000) e copia dello stesso dovrà essere inviato all’OPRA, all’indirizzo PEC opra.sardegna@pec.it , con i seguenti allegati:

Rientrano nella casistica:

  • le aziende artigiane aventi forma societaria associate alle OO.AA. Confartigianato, CNA, Casartigiani e CLAAI.

Regolarizzazione situazioni pregresse e imprese di nuova iscrizione

Clicca qui per ulteriori informazioni

Le imprese che devono regolarizzare una situazione pregressa, onde poter accedere immediatamente ai benefici del presente accordo, dovranno effettuare un immediato versamento pari a € 18,75 per ogni dipendente, e quindi regolarizzare il periodo pregresso per poter accedere alle prestazioni del sistema bilaterale, come previsto dai regolamenti vigenti. (art.7 – Protocollo regionale di attuazione dell’Accordo nazionale applicativo del D.lgs 81/2008 sottoscritto in data 5 febbraio 2015). Rientrano all’interno di tale casistica anche le imprese di nuova iscrizione  che dovranno effettuare il versamento entro il giorno 16 del mese successivo a quello in cui effettuano l’assunzione di personale dipendente. Resta fermo anche per esse quanto previsto al precedente punto circa l’immediato versamento del valore di un’intera quota annua per l’accesso ai benefici del servizio.

Il versamento dovrà essere effettuato sul c/c intestato a EBAS – F.do Rappresentanza Sindacale (IBAN IT96 N032 5004 8000 1000 0001 000) e copia dello stesso dovrà essere inviato all’OPRA, all’indirizzo PEC opra.sardegna@pec.it , con i seguenti allegati:

Richiesta di collaborazione formazione ai sensi dell’art.37, comma 12 del D.lgs.81/2008 e smi

Clicca qui per ulteriori informazioni

L’art. 37 al comma 12 del D.Lgs 81/2008 stabilisce che ”la formazione dei lavoratori e quella dei loro rappresentanti deve avvenire, in collaborazione con gli organismi paritetici, ove presenti nel settore e nel territorio in cui si volge l’attività del datore di lavoro, durante l’orario di lavoro e non può comportare oneri economici a carico dei lavoratori….”

Ricordiamo che l’Organismo Paritetico a cui fare riferimento è quello costituito dalle parti firmatarie del CCNL applicato ai rapporti di lavoro all’interno dell’azienda e che la collaborazione dovrà essere richiesta, almeno quindici giorni prima dell’inizio delle attività formative, solo all’Organismo paritetico in possesso dei requisiti previsti dalla circolare del Ministero del Lavoro n. 20/2011.

Ricordiamo inoltre che:

  • L’obbligo del datore di lavoro di richiedere  la collaborazione agli Organismi paritetici è previsto solo per la formazione dei lavoratori e il RLS, sempre che gli stessi siano presenti nella provincia  o regione in cui ha sede l’attività e operino nel settore di riferimento ( art.37 comma 12 TU81/2008)
  • Il datore di lavoro non è obbligato a effettuare la formazione necessariamente con gli organismi paritetici, ma solo a metterli a conoscenza della volontà di svolgere un’attività formativa;
  • la comunicazione deve essere inviata almeno 15 giorni prima dell’inizio dei corsi anche a mezzo di posta elettronica;
  • qualora siano presenti in ambito territoriale  e nel settore di riferimento più organismi paritetici, è sufficiente che il datore di lavoro presenti la richiesta anche a uno solo di questi;
  • nel caso di imprese plurilocalizzate, l’organismo di riferimento può essere individuato avendo riguardo alla sede legale dell’impresa;
  • copia della comunicazione deve essere inviata al Rappresentante per la Sicurezza dei Lavoratori (RLST) qualora designato.

Come previsto dal citato Decreto, qualora la richiesta riceva riscontro dall’Organismo Paritetico con eventuali richieste di chiarimenti o osservazioni, il Datore di lavoro ne dovrà tenere conto nella pianificazione e realizzazione delle attività formative. Se invece entro 15 giorni non si riceveranno notizie in merito, il Datore di lavoro potrà procedere in autonomia alla pianificazione e realizzazione delle attività di formazione (Accordo Stato Regioni 07/07/2016, punto 12.10).

Il modulo inserito qui di seguito, predisposto dall’Organismo Paritetico Nazionale per l’Artigianato – OPNA – potrà essere inviato all’OPRA tramite PEC all’indirizzo opra.sardegna@pec.it o via fax al numero 0706848467.

Rimborso versamenti quota RLST

Clicca qui per ulteriori informazioni e procedura

Le imprese i cui lavoratori abbiano eletto il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) aziendale e che hanno versato le quote mediante F24, possono chiedere il rimborso degli importi relativi al RLST.

Il rimborso avverrà sulla base dei versamenti effettuati durante l’anno di riferimento del rimborso, nella misura stabilita dai vigenti accordi sindacali in applicazione del D.Lgs 81/08 e s.m.i., ossia 12,00 euro per ciascun dipendente con versamento annuale completo.

La richiesta del rimborso dovrà essere inoltrata annualmente all’OPRA entro il 28 febbraio dell’anno successivo e potrà essere soddisfatta per la sola quota relativa all’esercizio economico dell’anno precedente.

Per le elezioni di RLS aziendali avvenute nel corso dell’anno, saranno conteggiate come quote in rimborso solamente quelle versate per i mesi di competenza a partire da quello in cui è stata effettuata l’elezione. I mesi di competenza antecedenti non verranno rimborsati a meno che l’elezione non sia stata effettuata in sostituzione di altro RLS aziendale.

Procedura.

La richiesta di rimborso, compilata utilizzando l’apposito modulo e sottoscritta dal rappresentante legale dell’azienda, dovrà essere inviata all’EBAS, tramite PEC (ebas.sardegna@pec.it).

Alla richiesta dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  1. fotocopia del documento di identità del legale rappresentante dell’azienda;
  2. Allegato 2 (verbale di elezione del RLS interno);
  3. Allegato 4, qualora non ancora inviato;
  4. copia comunicazione nominativo all’INAIL;
  5. copia dell’attestato di avvenuta formazione obbligatoria di 32 ore (Art 37– comma 11 – D.Lgs 81/2008);
  6. copia dell’attestato di aggiornamento della formazione del RLS aziendale (Art 37– comma 11 – D.Lgs 81/2008 – aziende da 15 a 50 lavoratori);
  7. rendiconto aziendale scaricabile dal sito INPS, Sezione Servizi per aziende e consulenti, Sezione Emens;
  8. Scheda dati dipendente – allegato L2

Nella domanda dovranno essere obbligatoriamente indicati i dati per l’effettuazione del bonifico di rimborso.

Si rammenta che la durata dell’incarico del RLS è triennale e che alla scadenza si dovrà procedere ad una nuova elezione formale che potrà eventualmente portare alla rielezione del precedente RLS. Si rammenta inoltre, che la procedura di richiesta di rimborso dovrà essere eventualmente ripetuta ogni anno poiché i versamenti sono comunque composti da una cifra fissa pari a Euro 7,65 al mese per 12 mensilità e di una percentuale destinata a FSBA calcolata sulla retribuzione imponibile.

Non saranno effettuati rimborsi per periodi in cui l’incarico del RLS sia scaduto.

Clicca qui per scaricare il modulo di rimborso

Le istanze verranno istruite dall’EBAS sulla base della documentazione fornita.  

Contatti:

Via Goceano 8 – c/o EBAS – 09125 – Cagliari

tel.070653613/4 – fax 0706848467

E-mail: opra.sardegna@ebas.sardegna.it

PEC: opra.sardegna@pec.it

Programma 21-22 Giugno 2018
GIOVEDÌ 21 GIUGNO 2018

Arrivo degli ospiti e sistemazione in hotel

Ore 15:00
Incontro in hotel e partenza per visita guidata ai quartieri storici di Cagliari (riservata ai delegati degli Enti)

Ore 17:30
Rientro in hotel

Ore 19:00
Incontro in hotel e partenza per visita alle Cantine Argiolas di Serdiana

Ore 21:00
Cena di benvenuto presso Cantine Argiolas di Serdiana

Ore 23:00
Rientro in hotel

VENERDÌ 22 GIUGNO 2018

Ore 9:00
Incontro in hotel e partenza per la sede del convegno (Convento San Giuseppe, via Paracelso snc prolungamento via Parigi – Cagliari)

Ore 9:30
Registrazione partecipanti

Ore 09:45
Apertura lavori, intervengono: Marianna Orrù (Presidente EBAS), Dario Bruni (Presidente EBIART)

Ore 10:00
Presentazione dello studio: “Bilateralità artigiana: contrattazione decentrata tra nuovi scenari negoziali e crescente impatto sociale del welfare contrattuale” a cura del Centro Studi Industriali dell’Università di Cagliari. Si confronteranno sul tema la Prof.ssa Roberta Nunin dell’Università degli Studi di Trieste e il Prof. Marco Lai dell’Università degli Studi di Firenze

Ore 10:45
Coffe break

Ore 11:00
Consegna premio “VentiVenticinque” – Assegnato all’impresa e al lavoratore iscritti da più tempo all’EBAS

Ore 11:30
Tavola rotonda: intervengono le Parti Sociali Nazionali
Moderatore: Francesco Giorgino

Ore 13:15
Conclusione lavori, intervengono: Fabrizio Carta (Vicepresidente EBAS), Emanuele Iodice (Vicepresidente EBIART)

Ore 13:30
Lunch buffet

×
Programma
VENERDÌ 22 GIUGNO 2018

Ore 9:15
Incontro nella sede del convegno: Convento San Giuseppe, via Paracelso snc prolungamento via Parigi – Cagliari

Ore 9:30
Registrazione partecipanti

Ore 09:45
Apertura lavori, intervengono: Marianna Orrù (Presidente EBAS), Dario Bruni (Presidente EBIART)

Ore 10:00
Presentazione dello studio: “Bilateralità artigiana: contrattazione decentrata tra nuovi scenari negoziali e crescente impatto sociale del welfare contrattuale” a cura del Centro Studi Industriali dell’Università di Cagliari. Si confronteranno sul tema la Prof.ssa Roberta Nunin dell’Università degli Studi di Trieste e il Prof. Marco Lai dell’Università degli Studi di Firenze

Ore 10:45
Coffe break

Ore 11:00
Consegna premio “VentiVenticinque” – Assegnato all’impresa e al lavoratore iscritti da più tempo all’EBAS

Ore 11:30
Tavola rotonda: intervengono le Parti Sociali Nazionali
Moderatore: Francesco Giorgino

Ore 13:15
Conclusione lavori, intervengono: Fabrizio Carta (Vicepresidente EBAS), Emanuele Iodice (Vicepresidente EBIART)

Ore 13:30
Lunch buffet

×